Seleziona una pagina

sabo-hema

Al centro, Marino Vitali e Massimo Nuti nello stabilimento indiano della Sabo-Hema

«Quando si parte?», Massimo Nuti non si immaginava certo questa risposta quando parlò a Marino Vitali, oggi direttore generale della Sabo Hema Automotive, del suo progetto per sbarcare in India. Tutto è nato da lì, da quel colloquio nel 2007.

Da allora tutto ha proceduto a grande velocità. Ad ottobre 2007, Nuti e Vitali erano già in India. Nel 2008 venne firmata la joint venture con la Hema Engineering Industries, il 10 gennaio 2010 è stato inaugurato lo stabilimento a Gurgaon (18 chilometri da Nuova Delhi). «Dopo 8 giorni abbiamo prodotto il primo ammortizzatore efficiente e funzionante, che ora si trova nel mio ufficio indiano», racconta Vitali, che il 3 novembre 2009 si trasferì con la moglie in India. «La nostra idea era di trasferire là la nostra tecnologia, le nostre competenze e professionalità. L’azienda doveva specializzarsi sia nei componenti originali (Oem) sia nell’after market, con la stessa qualità dei pezzi prodotti in Italia. Dovevamo trasferire lo stile del gruppo Roberto Nuti Spa: pulizia, ordine, efficienza, salubrità, per garantire alle maestranze di lavorare nel migliore ambiente possibile, nel rispetto delle persone e delle tradizioni culturali e religiose».

Il 27 giugno 2012 Vitali è tornato in Italia. «Sono rimasto direttore dello stabilimento con un ruolo di supervisione, nel 2013 farò diversi viaggi a Gurgaon».

Una scelta, quella dell’India, all’insegna dell’internazionalizzazione. «Prima di noi erano arrivati diversi concorrenti e, con prodotti inviati dall’Italia era impossibile competere. Ora invece la strada la  stiamo recuperando. A gennaio celebriamo il terzo anno di attività e guardiamo con fiducia al prossimo futuro. Gli obiettivi del 2013 sono il mantenimento degli ordini da parte della casa madre e un aumento del business in India e negli altri paesi asiatici e mediorientali».

V.Z.

Altre immagini dallo stabilimento Sabo-Hema

Gli altri articoli del numero

Numero 15, gennaio 2013

E' uscito il numero 15 del Roberto Nuti News, periodico della Roberto Nuti Spa, azienda italiana che produce ammortizzatori, molle ad aria, sterzo e sospensioni per mezzi pesanti. Ecco il sommario di questo numero: Investiamo nel futuro Sabo Hema Automotive in...

Investiamo nel futuro

Nel corso del 2012 la nostra azienda ha festeggiato i suoi primi 50 anni. Abbiamo dedicato al nostro giubileo il numero scorso del giornale, un logo speciale e un party nella sede centrale, durante il quale abbiamo ricevuto tante manifestazioni di stima e affetto che...

In rete le avventure di James Sabo

James Sabo è un camionista folle, le cui fantastiche avventure impazzano sul Web da alcune settimane e contribuiscono ad aumentare il flusso dei visitatori sui nodi di comunicazione Web del gruppo Roberto Nuti Spa, con un occhio di riguardo nei confronti dei...

Sa-Ba Ricambi

Vignola, Modena. Sa-Ba Ricambi rappresenta una realtà consolidata nel settore dei veicoli industriali ed è un partner ideale per la vendita dei prodotti a marchio Sabo. Costituita nel 1986 da Maurizio Uguzzoni e Paolo Fraulini, l’azienda conquista ben presto una...

T-truck, Ungheria

Szombathely. T-truck Ltd. è un grossista di componenti per camion oltre le 3,5 tonnellate, con sede in Ungheria, attivo dal 1997. La nostra attività è la fornitura di ricambi di alta qualità e componenti originali ai rivenditori ungheresi. All’inizio ci rivolgevamo...

Notizie da Mupo

Ivan Goi equipaggiato Mupo vince il Campionato italiano velocità Il circuito di Vallelunga ha visto trionfare Ivan Goi nel campionato italiano velocità di motociclismo per il titolo 1000 Stock. Goi ha corso su una Ducati Panigale ammortizzata Mupo. Tra gli altri...

Conosciamo Aija Antona

Nome: Aija Antona. Compleanno: 21 ottobre. Da quanto tempo lavori alla Roberto Nuti Spa? Da marzo 2010. La tua mansione attuale. Lavoro all’Ufficio commerciale estero e opero sia per Sabo sia per Mupo. In particolare seguo i clienti del nord, centro ed est Europa per...

Share This